"Fai uscire i polli!". Riflessioni del pastore Archetto Brasiello.

“...ma il giusto per la sua fede vivrà.” (Abacuc 2:4)



Si racconta di un credente agricoltore, titolare di una fattoria, il quale un giorno si recò in banca per chiedere un prestito per acquistare semi per coltivare tutti suoi terreni di mais.

Acquistò i semi, poi accese il vecchio trattore e arò per molti giorni. Fresò il terreno, seminò e sparse il fertilizzante. Arrivò la pioggia e il mais crebbe, ma un giorno, migliaia di cavallette volarono sulla sua proprietà e gli rovinarono tutto, consumando il suo prezioso raccolto.

Il giorno seguente, molto affranto, si recò in chiesa per una riunione di preghiera e gridò a Dio: “Padre, perderò l'intera fattoria, devo dei soldi alla banca...aiutami di prego...nel Nome di Gesù! Amen!”

Finita la preghiera, l’anima sua fu invasa da una grande certezza e, mentre tornava a casa, sentiva nel suo cuore una voce che diceva ripetutamente: “Fai uscire i polli!”.

Il contadino, abbastanza perplesso, si chiedeva il motivo di tutto ciò e a cosa sarebbe servito, ma appena giunse alla fattoria, ubbidì a quella voce.

I polli uscirono e mangiarono le cavallette e, a causa di tale abbondanza di cibo, si moltiplicarono a dismisura. Nacquero tantissimi pulcini e le galline produssero una infinità di uova.

L'agricoltore iniziò a caricare sul proprio mezzo le uova, i polli e andava attorno vendendo i nuovi prodotti. Gli affari andarono a gonfie vele e superarono ogni più rosea aspettativa, infatti, riuscì a pagare il debito alla banca, e per diversi anni si guadagnò da vivere con questa nuova attività (polli e uova) che Dio aveva benedetto!

Certo! Il Signore non gli salvò il raccolto di mais, ma ebbe un idea migliore!

Il giusto non si fida di ciò che vede, ma di ciò che Dio ha detto nella Sua Parola!

Se per caso ti vedi circondato da rovine, macerie e sembra non ci sia via d’uscita, non fidarti di ciò che vedi, ma prega e abbi fede in Dio e, nel modo e nella maniera che solo Lui sa fare, vedrai che Egli trasformerà la tua disgrazia in benedizione!

Mi raccomando: “Fai uscire i polli!”

Pace e buona giornata!

Archetto & Teresa Brasiello

11 visualizzazioni0 commenti